Caro San Bartolomeo anche Pinocchio ha cambiato Santo..... - Collodi
15721
post-template-default,single,single-post,postid-15721,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,woocommerce-demo-store,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-16.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Caro San Bartolomeo anche Pinocchio ha cambiato Santo…..

Caro San Bartolomeo anche Pinocchio ha cambiato Santo…..

Caro San Bartolomeo, ti ricordi quando il 24 agosto, a Collodi, si faceva gran festa in tuo onore? Bancarelle, giostre e perfino il parco di Pinocchio e il giardino Garzoni aprivano le porte gratuitamente anffinchè il paese godesse delle SUE PROPRIETA’. Anche la Contessa Gardi, nonostante non vivesse più nel lusso, permetteva a tutti di entrare ad ammirare quanto di bello il nostro piccolo Paese potesse offrire ma, evidentemente, oggi non sei più quotato perchè chi vuol entrare deve lasciare l’obolo per i bambini poveri del Kenya…  Una cosa buona, certo!  Ma era proprio indispensabile farlo con i proventi dell’ingresso del giorno della Tua festa? Stamattina ho dovuto cambiare anche la storia di Collodi perchè recitava:

“…..e raggiunge il suo massimo splendore durante la festa del Santo patrono San Bartolomeo (24 agosto) quando anche il Parco ed il Giardino Garzoni aprono gratuitamente i loro cancelli”

meglio scrivere:

“L’ultima settimana di agosto Collodi festeggia il Santo patrono S.Bartolomeo. il paese si arricchisce di appuntamenti divertenti e di importanti eventi religiosi.”

Grazie Fondazione Nazionale Carlo Collodi a nome di tutti i Collodesi e di San Bartolomeo.

 

This is a demo store for testing purposes — no orders shall be fulfilled. - Questo è uno store di prova. Ignora